Come è fatto un apparecchio acustico?

apparecchio acustico

Che cos’è un apparecchio acustico

Un apparecchio acustico è un piccolo dispositivo elettronico che si indossa dentro o dietro l’orecchio. Rende alcuni suoni più forti in modo che una persona con perdita dell’udito possa ascoltare, comunicare e partecipare più pienamente alle attività quotidiane.

Un apparecchio acustico può aiutare le persone a sentire di più sia in situazioni silenziose che rumorose. 

Tuttavia, solo una persona su cinque che trarrebbe beneficio da un apparecchio acustico ne utilizza effettivamente uno.

Un apparecchio acustico ha tre parti fondamentali: un microfono, un amplificatore e un altoparlante. 

L’apparecchio acustico riceve il suono attraverso un microfono, che converte le onde sonore in segnali elettrici e le invia a un amplificatore. 

L’amplificatore aumenta la potenza dei segnali e poi li invia all’orecchio attraverso un altoparlante.

Come possono aiutare gli apparecchi acustici?

Gli apparecchi acustici sono principalmente utili per migliorare l’udito e la comprensione del parlato delle persone che hanno una perdita dell’udito che deriva da un danno alle piccole cellule sensoriali dell’orecchio interno, chiamate cellule ciliate. 

Questo tipo di perdita dell’udito è chiamata perdita dell’udito neurosensoriale. Il danno può verificarsi a causa di malattie, invecchiamento o lesioni dovute al rumore o ad alcuni medicinali.

Un apparecchio acustico amplifica le vibrazioni sonore che entrano nell’orecchio. Le cellule ciliate sopravvissute rilevano le vibrazioni più grandi e le convertono in segnali neurali che vengono trasmessi al cervello. 

Maggiore è il danno alle cellule ciliate di una persona, più grave è la perdita dell’udito e maggiore è l’amplificazione dell’apparecchio acustico necessaria per compensare la differenza.

Tuttavia, ci sono limiti pratici alla quantità di amplificazione che un apparecchio acustico può fornire. 

Inoltre, se l’orecchio interno è troppo danneggiato, anche le forti vibrazioni non verranno convertite in segnali neurali. In questa situazione, un apparecchio acustico sarebbe inefficace.

Dove posso ottenere aiuto per la mia ipoacusia?

Se tu o un familiare adulto avete domande o dubbi sulla perdita dell’udito, avete delle opzioni. Gli apparecchi acustici da banco (OTC) sono una nuova categoria di apparecchi acustici che le persone possono acquistare direttamente, senza recarsi da un audioprotesista per un esame.

Questi apparecchi acustici hanno lo scopo di aiutare gli adulti con ipoacusia percepita da lieve a moderata. Gli apparecchi acustici con prescrizione sono disponibili presso un professionista della salute dell’udito che li programmerà in base al grado di ipoacusia.

Gli apparecchi acustici da prescrizione o altri dispositivi possono essere necessari per perdite uditive più significative o complicate.

Esistono diversi tipi di apparecchi acustici?

Ci sono tre stili di base di apparecchi acustici. Gli stili differiscono per dimensione, posizionamento sopra o all’interno dell’orecchio e grado di amplificazione del suono (vedi immagine).

Tipologie di apparecchi acustici

  • Gli  apparecchi acustici retroauricolari (BTE) sono costituiti da una custodia in plastica rigida indossata dietro l’orecchio e collegata a una chiocciola in plastica che si inserisce all’interno dell’orecchio esterno. Le parti elettroniche sono contenute nella custodia dietro l’orecchio. Il suono viaggia dall’apparecchio acustico attraverso l’auricolare e nell’orecchio. Gli apparecchi BTE sono utilizzati da persone di tutte le età per perdite uditive da lievi a profonde.Un nuovo tipo di apparecchio BTE è un apparecchio acustico open-fit. Piccoli ausili aperti si adattano completamente dietro l’orecchio, con solo un tubo stretto inserito nel condotto uditivo, consentendo al canale di rimanere aperto. Per questo motivo, gli apparecchi acustici open-fit possono essere una buona scelta per le persone che sperimentano un accumulo di cerume, poiché questo tipo di apparecchio ha meno probabilità di essere danneggiato da tali sostanze. Inoltre, alcune persone potrebbero preferire l’apparecchio acustico open-fit perché la loro percezione della voce non sembra “tappata”.
  • Gli  apparecchi acustici endoauricolari (ITE) si adattano completamente all’interno dell’orecchio esterno e sono utilizzati per perdite uditive da lievi a gravi. La custodia che contiene i componenti elettronici è realizzata in plastica dura. Alcuni ausili ITE possono avere determinate funzionalità aggiuntive installate, come un telecoil. Una bobina telefonica è una piccola bobina magnetica che consente agli utenti di ricevere il suono attraverso i circuiti dell’apparecchio acustico, piuttosto che attraverso il suo microfono. In questo modo è più facile ascoltare le conversazioni al telefono. Una bobina telefonica aiuta anche le persone a sentire nelle strutture pubbliche che hanno installato sistemi audio speciali, chiamati sistemi a loop di induzione. I sistemi a circuito di induzione possono essere trovati in molte chiese, scuole, aeroporti e auditorium. Gli ausili ITE di solito non vengono indossati dai bambini perché gli involucri devono essere sostituiti spesso man mano che l’orecchio cresce.
  • Gli ausili canalari  si inseriscono nel condotto uditivo e sono disponibili in due modelli. L’apparecchio acustico nel canale (ITC) è realizzato per adattarsi alle dimensioni e alla forma del condotto uditivo di una persona. Un apparecchio acustico completamente nel canale (CIC) è quasi nascosto nel condotto uditivo. Entrambi i tipi sono utilizzati per perdite uditive da lievi a moderatamente gravi. Poiché sono piccoli, gli ausili canalari possono essere difficili da regolare e rimuovere per una persona. Inoltre, gli ausili canalari hanno meno spazio disponibile per batterie e dispositivi aggiuntivi, come una bobina telefonica. Di solito non sono raccomandati per i bambini piccoli o per le persone con perdita dell’udito da grave a profonda perché le loro dimensioni ridotte ne limitano la potenza e il volume.

Tutti gli apparecchi acustici funzionano allo stesso modo?

Gli apparecchi acustici funzionano in modo diverso a seconda dell’elettronica utilizzata. I due tipi principali di elettronica sono analogici e digitali.

Gli ausili analogici  convertono le onde sonore in segnali elettrici, che vengono amplificati. Gli apparecchi acustici analogici/regolabili sono realizzati su misura per soddisfare le esigenze di ciascun utente. L’ausilio è programmato dal produttore secondo le specifiche consigliate dal vostro audiologo. Gli apparecchi acustici analogici/programmabili hanno più di un programma o impostazione. Un audiologo può programmare l’ausilio utilizzando un computer e puoi modificare il programma per diversi ambienti di ascolto, da una stanza piccola e tranquilla a un ristorante affollato a grandi aree aperte, come un teatro o uno stadio. I circuiti analogici/programmabili possono essere utilizzati in tutti i tipi di apparecchi acustici. Gli ausili analogici di solito sono meno costosi degli ausili digitali.

Gli ausili digitali  convertono le onde sonore in codici numerici, simili al codice binario di un computer, prima di amplificarli. Poiché il codice include anche informazioni sull’altezza o sul volume di un suono, l’ausilio può essere programmato appositamente per amplificare alcune frequenze più di altre. I circuiti digitali offrono all’audiologo una maggiore flessibilità nell’adattare l’ausilio alle esigenze dell’utente ea determinati ambienti di ascolto. Questi ausili possono anche essere programmati per concentrarsi sui suoni provenienti da una direzione specifica. I circuiti digitali possono essere utilizzati in tutti i tipi di apparecchi acustici.

Cosa devo chiedere all’audioprotesista prima di comprarlo?

Prima di acquistare un apparecchio acustico, poni al tuo audiologo queste importanti domande:

  • Quali caratteristiche mi sarebbero più utili?
  • Qual è il costo totale dell’apparecchio acustico? I vantaggi delle nuove tecnologie superano i costi più elevati?
  • Esiste un periodo di prova per testare gli apparecchi acustici? (La maggior parte dei produttori consente un periodo di prova da 30 a 60 giorni durante il quale gli ausili possono essere restituiti per un rimborso.) Quali costi non sono rimborsabili se gli ausili vengono restituiti dopo il periodo di prova?
  • Quanto dura la garanzia? Può essere esteso? La garanzia copre future manutenzioni e riparazioni?
  • L’audiologo può apportare modifiche e fornire assistenza e piccole riparazioni? Gli ausili in prestito saranno forniti quando sono necessarie riparazioni?
  • Quali istruzioni fornisce l’audiologo?

Che problemi posso avere con l’apparecchio acustico?

Potresti riscontrare alcuni dei seguenti problemi mentre ti abitui a indossare il tuo nuovo ausilio.

  • Il mio apparecchio acustico è scomodo.  Alcuni individui potrebbero inizialmente trovare un apparecchio acustico leggermente scomodo. Chiedi al tuo audiologo per quanto tempo dovresti indossare l’apparecchio acustico mentre ti stai abituando.
  • La mia voce suona troppo forte. La sensazione di “tappata” che fa risuonare più forte la voce di un utente di apparecchi acustici all’interno della testa è chiamata effetto di occlusione ed è molto comune per i nuovi utenti di apparecchi acustici. Verificare con il proprio audiologo per vedere se è possibile una correzione. La maggior parte delle persone si abitua a questo effetto nel tempo.
  • Ricevo feedback dal mio apparecchio acustico.  Un fischio può essere causato da un apparecchio acustico che non si adatta o non funziona bene o è ostruito da cerume o liquido. Consulta il tuo audiologo per gli aggiustamenti.
  • Sento un rumore di fondo. Un apparecchio acustico non separa completamente i suoni che vuoi sentire da quelli che non vuoi sentire. A volte, tuttavia, potrebbe essere necessario regolare l’apparecchio acustico. Parla con il tuo audiologo.
  • Sento un ronzio quando uso il cellulare. Alcune persone che indossano apparecchi acustici o hanno dispositivi acustici impiantati riscontrano problemi con l’interferenza in radiofrequenza causata dai telefoni cellulari digitali. Tuttavia, sia gli apparecchi acustici che i telefoni cellulari stanno migliorando, quindi questi problemi si verificano meno spesso. Quando ti viene adattato un nuovo apparecchio acustico, porta con te il cellulare per vedere se funzionerà bene con l’apparecchio.

Come devo fare manutenzione del mio apparecchio acustico?

Una corretta manutenzione e cura allungheranno la vita del tuo apparecchio acustico. 

Prendi l’abitudine di:

  • Tenere gli apparecchi acustici lontano da fonti di calore e umidità.
  • Pulire gli apparecchi acustici secondo le istruzioni. Il cerume e il drenaggio dell’orecchio possono danneggiare un apparecchio acustico.
  • Evita di usare lacca per capelli o altri prodotti per la cura dei capelli mentre indossi gli apparecchi acustici.
  • Spegnere gli apparecchi acustici quando non sono in uso.
  • Sostituire immediatamente le batterie scariche.
  • Tenere le batterie sostitutive e i piccoli ausili lontano dalla portata di bambini e animali domestici.

Potrebbe interessarti anche